TASKFORCE LABURISTA PER LA CONSULTAZIONE MULTICULTURALE

English – Ελληνικά – हिंदी – Italiano – Español – Tiếng Việt – عربى – 中文 – Pilipino – ਪੰਜਾਬੀ – 한국어

Sin dall'introduzione della legge antidiscriminazione razziale del 1973, il Partito laburista australiano (ALP) ha promosso le politiche multiculturali considerandole la colonna portante dei valori e della coesione sociale dell'Australia.

L'ALP ha annunciato l'introduzione della taskforce per la consultazione multiculturale per rendere partecipi i diversi gruppi multiculturali australiani affinché possano, con quante più voci diverse possibili, contribuire a modellare le politiche laburiste federali e il ruolo che il multiculturalismo gioca in termini di coesione sociale e identità australiana.

La taskforce andrà a prendere in esame politiche che toccano direttamente le comunità multiculturali, tra cui: 

  • qualità di accesso ai servizi governativi federali
  • il sostegno attuale in materia di piccole aziende, imprenditorialità e innovazione
  • ostacoli e bisogni legati all'accesso a servizi governativi federali (con una particolare attenzione ai servizi di consulenza per le imprese multiculturali)
  • opportunità di networking e partenariati che mettano in contatto gruppi comunitari e servizi governativi federali.

Nel prendere in esame queste aree di interesse, la taskforce rifletterà anche sul ruolo più ampio che il governo federale ha nel garantire un'economia e una società più inclusive.

CONDIVIDETE LA VOSTRA OPINIONE

Il vostro contributo aiuterà a modellare le politiche laburiste. Ci piacerebbe conoscere la vostra opinione.

Inviate il vostro parere

Incoraggiamo l'invio di istanze in qualsiasi forma: per scritta, audio o video e in qualsiasi lingua.

Le istanze dovrebbero essere relative ad almeno uno degli ambiti principali su cui si concentrerà la taskforce e devono includere informazioni di contatto.

È possibile mandare le proprie istanze via email all'indirizzo [email protected]

CONTATTI

Si può contattare la taskforce laburista per la consultazione multiculturale scrivendo a [email protected]